Follow:
I SEGRETI DELLA SALUTE

Lenire piaghe, ferite ed ulcere con la calendula

Lenire piaghe, ferite ed ulcere con la calendula

Lenire piaghe, ferite ed ulcere con la calendula

La calendula è un potentissimo antinfiammatorio e cicatrizzante ed è possibile farne un utilizzo sia interno che esterno.

I suoi effetti sono considerati straordinari soprattutto perché sono assolutamente privi di controindicazioni e di gran lunga preferibili ad alcuni preparati farmaceutici. 

Questa pianta ha la capacità di regolare il ciclo mestruale, mitiga i disturbi provocati dalla colite e dall’ulcera gastrica.

E’ molto conosciuta la sua proprietà cicatrizzante: è efficace per aiutare a rimarginare ferite e piaghe, alleviare ustioni ed eritemi solari, trattare efficacemente gli arrossamenti della pelle dei neonati e lenire alcune irritazioni della pelle come acne, pustole, geloni e punture d’insetto.

E’ molto utilizzata per la realizzazione di creme, oli e lozioni sia per adulti che per bambini.

 

Preparazione decotto alla calendula

Far bollire 100 grammi di petali di calendula in un litro d’acqua per trenta minuti.

Filtrare e detergere con il liquido ottenuto le parti del corpo da trattare.

Effettuare i lavaggi anche 2/3 volte al giorno fino a risoluzione della sintomatologia.

 

In alternativa è anche possibile applicare sulle ferite fiori crudi e tritati di calendula e lasciare agire per un tempo minimo di trenta minuti; ripetere tale operazione 2/3 volte al giorno.

 

Related Post

Related:

Previous Post Next Post

No Comments

Leave a Reply