Follow:
I SEGRETI DELLA SALUTE

Infuso di artemisia contro la sindrome premestruale

Infuso di artemisia contro la sindrome premestruale

Infuso di artemisia contro la sindrome premestruale

L’artemisia è una pianta erbacea perenne di odore aromatico e sapore amaro ditata di una radice di sapore dolce.

E’ detta anche Erba di San Giovanni, Canapaccio, Amarella ed Assenzio di siepe (somiglia molto alla pianta dell’assenzio).

I medicina se ne adoperano le parti aeree lasciate essiccare al sole e le radici.

Le sue proprietà sono mote fin dalla più remota antichità; questa pianta risulta, infatti, avere proprietà diuretiche. emmenagoghe, sedative, toniche ed antispasmodiche.

L’infuso si utilizza come tonico, diuretico, sedativo ed emmenagogo.

Lo sciroppo, come estratto fluido, è tonico e stimolante del sistema nervoso quindi, di riflesso, risulta essere un validissimo digestivo.

Il suo impiego, in associazione con altre erbe, è consigliato per la preparazione del Genepì, un ottimo tonico e sedativo adatto per la cura dell’insonnia.

Dalla pianta dell’artemisia, si ricava un vino che, consumato a bicchierini prima dei pasti principali, è in grado di stimolare l’appetito.

Per le su virtù sedative ed antispasmodiche, l’artemisia, è un validissimo rimedio naturale contro i sintomi della sindrome premestruale.

 

Preparazione infuso

Lasciare in infusione 30 grammi di fiori e foglie secchi in un litro di acqua bollente per una decina di minuti.

Filtrare e berne 2 tazze al giorno nella settimana che precede l’arrivo delle mestruazioni.

 

Related Post

Related:

Previous Post Next Post

No Comments

Leave a Reply