Follow:
I SEGRETI DELLA SALUTE

Curare gli ascessi e le infezioni gengivali con la malva

Curare gli ascessi e le infezioni gengivali con la malva

Curare gli ascessi e le infezioni gengivali con la malva

La malva è una pianta spontanea che cresce nei prati e nei pascoli montani e submontani.

Contiene sostanze tanniche e resinose, mucillagine e malvina e malvitina, principi attivi con numerose applicazioni terapeutiche.

E’ emolliente, rinfrescante, lassativa e detergente negli stati infiammatori degli organi respiratori e urinari.

E’ una delle quattro “erbe bechiche” (calmanti della tosse) insieme ad altea, parietaria e verbasco (Tasso barbasso).

E’ considerata un validissimo diuretico ed è un ottimo rimedio naturale contro la stitichezza.

Svolge un’azione protettiva sulle mucose dell’apparato digestivo e intestinale tanto da essere risolutiva per molti casi di gastriti, enteriti e coliti.

E’ particolarmente adatta per impacchi e lavaggi decongestionanti contro la congiuntivite e gli ascessi dentali.

E’ molto utile contro foruncoli, varici, flebiti e piccoli inestetismi della pelle.

Risulta essere un validissimo aiuto nelle diete dimagranti: i suoi effetti sono sorprendenti e privi di effetti collaterali sul cuore.

 

Composto alla malva

Per affrettare la maturazione e lo svuotamento degli ascessi è molto utile preparare un composto con radici e foglie fresche di malva.

 

Preparazione

Scaldare in un padellino 3 pezzetti di radice di malva e 6 foglie fresche di malva con qualche goccia di acqua.

Pestarle e avvolgerle in una garza sterile.

Applicare la garza sulla gengiva da trattare per un paio di ore.

Se necessario, ripetere l’operazione rinnovando sempre la preparazione; procedere fino a risoluzione del problema.

 

Related Post

Related:

Previous Post Next Post

No Comments

Leave a Reply