Follow:
Viso

Crema idratante alle mandorle

Crema idratante alle mandorle

Crema idratante alle mandorle

L’olio di mandorle dolci è uno degli oli più utilizzati come base per cosmetici naturali (saponi, creme, latte per il corpo, balsami,..) in quanto risulta essere adatto a tutti i tipi di pelle.

Ricco di vitamina A ed E, ha proprietà emollienti, nutrienti ed idratanti.

E’ molto utile in caso di pelli sensibili, secche ed irritate.

Data la sua delicatezza viene impiegato anche per la cura delle pelli delicatissime dei bambini e dei neonati.

E’ nota anche la sua proprietà di struccante naturale.

La cera d’api ha proprietà emollienti e nutritive.

L’estratto di semi di pompelmo (GSE) è ricavato dai semi e dalla parte bianca del pompelmo.

Ha proprietà disinfettanti e antimicotiche.

Molto apprezzate sono le sue virtù curative e profilattiche.

Le sue proprietà antibatteriche fanno si che sia molto utilizzato per la conservazione dei cosmetici naturali.

E’ importante sceglierlo di origine biologica facilmente reperibile nelle erboristerie, nelle farmacie  e nei negozi specializzati in prodotti biologici.

L’estratto di mandorle amare ha proprietà emollienti, lubrificanti e lenitive.

L’acqua distillata è un’acqua quasi completamente priva di impurità quindi effettivamente priva di batteri e residui calcarei; rispetto alla comune acqua potabile ha meno sapore e questo risulta essere vagamente metallico o amaro.

L’utilizzo dell’acqua distillata nella preparazione dei cosmetici è legato al fatto che, essendo priva di minerali, è sostanzialmente neutra, dolce sulla pelle e priva di contaminazioni batteriche.

E’ possibile acquistarla facilmente in qualsiasi supermercato ma, volendo, si può procedere alla distillazione casalinga dell’acqua potabile.

 

Ingredienti

-30 g di olio di mandorle dolci

-30 g di acqua distillata

-1 cucchiaino di cera d’api bio

-5 gocce di estratto di semi di pompelmo

-10 gocce di estratto naturale di mandorle amare

 

Preparazione

In un pentolino, riscaldare a bagnomaria l’olio di mandorle dolci e la cera d’api fino a quando la cera non sia completamente sciolta.

Riscaldare l’acqua distillata fino ad una temperatura di 60°C.

Quando le due preparazioni avranno raggiunto la stessa temperatura, togliere dal fuoco e versare lentamente l’acqua distillata nell’olio avendo cura di mescolare continuamente fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.

E’ possibile collocare il recipiente in acqua fredda per accelerarne il raffreddamento; ricordarsi di continuare a mescolare fino a quando la crema non si sarà raffreddata.

Incorporare l’estratto di semi di pompelmo e quello di mandorle amare e mescolare con cura.

Quando la preparazione sarà completamente fredda, trasferirla con una spatola di legno in un vasetto di vetro colorato dotato di chiusura ermetica precedentemente sterilizzato.

Distribuirne una piccola quantità sulle zone da trattare di  viso e corpo massaggiando fino a completo assorbimento.

 

Conservazione

Correttamente conservata, al fresco e al riparo da fonti dirette di luce e di calore, questa crema si conserva fino ad un paio di mesi dopo la sua preparazione.

 

 

Related Post

Related:

Previous Post Next Post

No Comments

Leave a Reply