Follow:
Rimedi Naturali

Curarsi con il basilico

Oltre ad essere utilizzato in larga misura nella cucina mediterranea per il suo inconfondibile aroma, il basilico possiede numerose virtù curative.

Ha un effetto stimolante e benefico sul sistema nervoso, circolatorio e muscolare.

E’ molto utile a curare gli stati di agitazione ed insonnia.

Risulta essere un valido aiuto per alleviare  i problemi digestivi specie se accompagnati da accumulo di gas nell’intestino grazie alle sue proprietà digestive e antifermentative.

E’ un antispasmodico in quanto reca beneficio in caso di acidità gastrica.

Arreca giovamento contro la tosse grassa ed il raffreddore risultando un validissimo espettorante.

In cosmesi viene molto utilizzato come tonico rivitalizzante per pelli stanche e come decongestionante per palpebre gonfie e occhiaie accentuate.

Agitazione e insonnia

Mettere a macerare i un litro di marsala 50 g di fiori e foglie di basilico con 50 g di fiori di camomilla per cinque giorni; filtrare il tutto e berne 1 o 2 bicchierini al giorno per un minimo di venti giorni.

In alternativa si può utilizzare l’olio essenziale di basilico nella misura di 2 gocce sciolte in un cucchiaino di miele un’ora prima di coricarsi.

Digestione difficile, spasmi e acidità gastrica

Fare un infuso lasciando per 10 minuti in un litro d’acqua 15 g di fiori e foglie di basilico tenendo il recipiente coperto per non disperdere gli oli essenziali; filtrare e berne 2/3 tazze al giorno prima dei pasti.

Tosse e catarro

Preparare un infuso mettendo un pugno di fiori e foglie di basilico in un litro d’acqua, far riposare per dieci minuti e filtrare; berne 2/4 tazzine distribuite nell’arco della giornata.

Raffreddore

Per liberare il naso, ridurre in polvere una manciata di basilico secco; fiutare a piccoli pizzichi questa polvere starnutatoria un paio di volte al giorno.

Debolezza, stanchezza e affaticamento

La sera prima di coricarsi, preparare un bagno caldo e introdurvi un sacchettino di garza con all’interno 50 g di foglie di basilico; restare immersi in questo bagno per una ventina di minuti.

Palpebre gonfie e occhiaie

Preparare un infuso mettendo un pugno di fiori e foglie di basilico in un litro d’acqua, far riposare per dieci minuti e filtrare; applicare con l’aiuto di un batuffolo di cotone per una decina di minuti sugli occhi chiusi alla sera prima di coricarsi.

 

Related Post

Related:

Previous Post Next Post

No Comments

Leave a Reply