Follow:
BASI NATURALI

Acqua distillata

acqua distillata

acqua distillata

        L’acqua distillata è un’acqua quasi completamente priva di impurità quindi effettivamente priva di batteri e residui calcarei; rispetto alla comune acqua potabile ha meno sapore e questo risulta essere vagamente metallico o amaro.

L’acqua distillata si utilizza principalmente in campo medico per le iniezioni e le fleboclisi in quanto insieme al cloruro di sodio risulta essere l’elemento principale della nota “soluzione fisiologica”.

E’ inoltre utilizzata nei laboratori come reagente ed è di uso comune in ogni casa per alimentare i ferri da stiro a vapore che risentono del calcare presente nella comune acqua potabile.

L’utilizzo dell’acqua distillata nella preparazione dei cosmetici è legato al fatto che, essendo priva di minerali, è sostanzialmente neutra, dolce sulla pelle e priva di contaminazioni batteriche.

E’ possibile acquistarla facilmente in qualsiasi supermercato ma, volendo, si può procedere alla distillazione casalinga dell’acqua potabile.

Produzione domestica

Ecco come si produce l’acqua distillata in casa:

Riempire per più della metà un caldaio capiente di acqua e posizionare all’interno un recipiente di vetro resistente alle alte temperature facendo in modo che galleggi.

Porre sul fornello acceso e portare ad ebollizione l’acqua che in questo modo inizierà ad evaporare.

Coprire, a questo punto, con un coperchio di vetro capovolto posizionando al suo interno alcuni cubetti di ghiaccio per facilitare il processo.

Il vapore ricaduto all’interno del recipiente di vetro sarà costituito da acqua distillata.

{fastsocialshare}

Related:

Previous Post Next Post

No Comments

Leave a Reply